martedì 17 aprile 2012

Sony ICD-UX80


L'altra faccia dell'MP3

Se è importante memorizzare il parlato, allora bisogna rivolgersi a un dispositivo specifico


PREZZO: 179,00€
VOTO: 8,5
USCITA: GIUGNO 2008

PRO: Leggerissimo, batteria standard, microfoni incorporati, connessione USB
CONTRO: Display piccolo, altoparlante interno sacrificato.

E' un piccolo dittafono, ovvero un apparecchio specializzato nella registrazione del parlato.
La sua peculiarità lo rende insostituibile per tutti coloro che hanno bisogno di memorizzare di frequente conferenze, riunioni, lezioni universitarie. Questo modello appartiene all'ultima generazione di dittafoni Sony, che registrano l'audio su una memoria flash integrata da 2Gb. Sul frontale dell'apparecchio trovano posto il display semigrafico e i comandi per la gestione dei file, mentre sul fianco ci sono i comandi per la gestione del nastro virtuale. Due interruttori sul retro attivano l'hold e la comoda funzione DPC, che consente di variare la velocità di riproduzione senza che la tonalità del parlato cambi - perfetta per trascrivere il materiale registrato. 
Sopra al display due minijack da 3,5mm permettono di collegare la cuffia e il microfono stereo esterno. Tutto nella norma se non fosse che un cappuccio sfilabile alla base dell'apparecchio nasconde un connettore USB standard, permettendo all'UX80 di connettersi al PC come una qualsiasi chiavetta di memoria.
E' possibile usare l'UX80 come sveglia. Il Sony trae energia da una normalissima pila a ministilo formato AAA.
Renzo Zonin
Computer Idea

Nessun commento:

Posta un commento